25 Novembre 2017

Da oggi alcune numerazioni hanno ripreso a funzionare.
Per lunedì 27/11/2017 è prevista la riattivazione di tutte le utenze oggi arbitrariamente sospese a causa della disputa del nostro principale fornitore Digitel italia, con TIM SpA.


-----------------------------------

20 Novembre 2017

Ad oggi, la diatriba Digitel-TIM ancora non è terminata, provocando seri disservizi a tanti clienti.
Nonostante l'intervento dell'AGICOM, dal 10 novembre i servizi di telefonia VoIP erogati risultano non funzionanti.

Innovia, che da sempre opera nel rispetto della sua utenza, ha denunciato con forza questo sopruso, al fine di tutelare ogni singolo cliente. Pensiamo, infatti, che sia assurdo negare un servizio cosi essenziale, come la telefonia, a migliaia di utenti, in maniera cosi violenta e arbitraria.

Oggi, aziende come la nostra, che del servizio, della qualità, della trasparenza e del rispetto per i propri clienti fanno il proprio biglietto da visita, assistono impotenti al vanificarsi, a causa di terzi, dei risultati raggiunti.

Continueremo a denunciare questa forzatura.
Gli utenti, tutti, vanno tutelati, sempre.


-----------------------------------

16 Novembre 2017

Gentili Clienti tutti,
dallo scorso venerdì 10 novembre, migliaia di persone, che direttamente o indirettamente utilizzano i servizi offerti da Digitel Italia SPA, sono impossibilitate a ricevere telefonate entranti sulle proprie utenze telefoniche. E' tutta l'Italia a lamentarsi, ad iniziare dagli operatori del settore che come noi acquistano i servizi da Digitel Italia (citiamo, ad esempio l'azienda ZAL di Forlì), per finire agli utenti finali, che ormai da una settimana sono privi di un servizio essenziale.
L'AGCOM, l'agenzia garante per le Telecomunicazioni, con la delibera pubblicata gg.15/11/2017, ha imposto sia alla TIM e sia alla Digitel Italia la riattivazione dei servizi per colmare quanto ingiustamente subito dagli ignari utenti.
Siamo riusciti a parlare con un operatore al numero verde messo a disposizione da Digitel Italia, il quale ci ha confermato quanto riportato nella delibera rimarcando che entro mercoledì prossimo ci sarà una svolta su questa incresciosa vicenda.
Ciò che realmente ci preoccupa è quello di costatare che, nostro malgrado, a distanza di 6 giorni i servizi telefonici risultano ancora non funzionanti.
E' doveroso da parte nostra evidenziare che la denuncia che abbiamo inoltrato prontamente presso l'AGCOM ed il CO.RE.COM Calabria, vuol far luce su un PRECEDENTE per noi molto grave, ovvero l'aver subito un disservizio per cause a noi non imputabili ma sopratutto sconosciute !
Ci domandiamo infatti come sia stato possibile concedere una cosi grave autorizzazione, senza aver calcolato le ripercussioni che questa sta generando !
Un caso come questo, a nostro parere, mette seriamente in crisi non solo le aziende che offrono servizi telematici, ma sopratutto Noi clienti, che in questo caso abbiamo subito un vero e proprio SOPRUSO !
Si parla di liberalizzazione del mercato TLC, di libera concorrenza, ma oggi riteniamo che non sia proprio così!
Constatiamo che quanto accaduto dimostra semplicemente di non essere tutelati da nessuno. Siamo stati lasciati nell'oblio, senza colpa alcuna, con la speranza di vederci riconosciuto un servizio negatoci per elementi a non non imputabili.
Internet e sopratutto il telefono sono strumenti fondamentali per la vita quotidiana di ognuno di noi, e dovrebbe essere sempre garantito nel rispetto degli ordinamenti vigenti. Bastava forse, a nostro avviso, che qualcuno ci avvisasse di tale problematica, avremmo senz'altro risolto senza ledere nessuno!
Certamente tutto verrà ripristinato a breve, (questa questione nel comune di Forlì è stata portata addirittura in giunta comunale) ma i nostri fornitori, Digitel e TIM, avranno capito del danno che hanno recato agli utenti tutti ? Avranno inteso che il telefono serve all'anziano solo in casa, serve per le emergenze, serve per le scuole, serve per l'ordine pubblico, serve per il lavoro, serve per la vita quotidiana, serve per sentirsi più vicino ai propri cari, e proprio per questo non può essere alienato !
Spero che chi di dovere ci dia una risposta esaustiva; da parte nostra come è nostra consuetudine e costume, vogliamo solo rassicurarvi che continueremo a realizzare concretezza, serietà e sviluppo, discostandoci totalmente dai soliti metodi che hanno deturpato il settore delle Telecomunicazioni.
Ci abbiamo messo la faccia, l'impegno e la professionalità, elementi che ogni singolo nostro cliente merita di avere.
Un caro saluto a Voi tutti
Innovia SRL nella persona del suo amministratore unico, Gianluca Covello


-----------------------------------

Presidenziale n. 27/17/PRES

Ordine a Digitel Italia S.p.A. di cessazione di comportamenti lesivi dei diritti degli utenti, ai sensi dell'articolo 2, comma 20, lett. D), della Legge 14 novembre 1995, n. 481, ed a Telecom Italia S.p.A, Clouditalia S.p.A., ed agli operatori autorizzati alla fornitura di servizi di comunicazione elettronica di non interruzione del servizio e di attuazione di procedure di migrazione ad hoc, ai sensi del decreto legislativo 10 agosto 2003, n.259

Leggi l'articolo


-----------------------------------

L'AGCOM si pronuncia sulla vicenda DIGITEL a tutela degli utenti

Leggi l'articolo


-----------------------------------

14 Novembre 2017

Gentili Clienti tutti,
COMUNICAZIONE IMPORTANTE ALLA NOSTRA CLIENTELA - SERVIZIO VOCE VOIP


In questi giorni, a far data dal 10 novembre 2017, alcuni dei nostri servizi voce risultano non funzionanti. Il problema, da quanto si apprende sulla pagina web del nostro principale fornitore, Digitel Italia SPA (www.digitelitalia.it), sarebbe da ricondurre a un arbitrario distacco delle linee entranti che l'operatore TIM eroga nei loro riguardi.

Non vogliamo entrare nel merito della diatriba, ma vogliamo denunciare con forza, cosi come già fatto presso l'AGCOM, agenzia garante per le telecomunicazioni, che un comportamento tale tende a ledere sia le piccole imprese di servizi quale siamo, sia gli utenti finali, che vedono di fatto "cessare" un servizio fondamentale quale il telefono è, senza alcuna motivazione o giustificazione apparente.

Questo comportamento, poco leale e a nostro avviso di basso profilo, dimostra, secondo noi, come gli utenti di servizi che regolarmente pagano a fine mese (e non a settimana !) a favore di altri soggetti, vengano di fatto non considerati, non calcolati, lasciati in balia delle onde.

Innovia, comprendendo la gravità di quanto accaduto, denuncia con forza questo "sopruso", sperando che chi preposto al controllo agisca fin da subito con ogni mezzo a sua disposizione per intimare agli attori in causa l'immediato ripristino dei servizi telefonici a favore delle utenze private, commerciali e degli enti pubblici.

Con forza rimarchiamo che faremo tutto il possibile, nel rispetto della legge, per far valere i diritti di ognuno, poiché un atteggiamento del genere non può essere legittimato dalla sola facoltà di poter "spegnere", quando si vuole, un servizio fondamentale come quello del telefono.

Abbiamo già provveduto a realizzare delle numerazioni aggiuntive e temporanee al fine di limitare i danni e garantire ai suoi utenti il servizio.

Distinti Saluti
L'amministratore unico
Gianluca Covello


Vai alla Home

Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il nostro sito utilizza cookie propri e di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso all'uso dei cookie clicca su "Maggiori informazioni".
Continuando nella navigazione acconsenti all'uso dei cookie